Massimo, il papà di Giada, anche lui Migraine Warrior

Migraine Warrior | Massimo e la sua cefalea a grappolo

Massimo ha 52 anni ed è il papà di Giada.
Combatte contro la cefalea da quando ha 12 anni.
Da circa 10 anni soffre anche di cefalea a grappolo.
Questa è la sua storia.

Di che tipo di mal di testa soffri?

Soffro di cefalea “classica” da quando ho 12 anni.
Da circa 10 anni, soffro anche di cefalea a grappolo che ogni anno mi tiene compagnia per un periodo che può durare dai 3 ai 5 mesi.

Chi ti ha diagnosticato la cefalea?

La cefalea a grappolo mi è stata diagnosticata dal centro cefalee di Parma.

Quando hai l’attacco di cefalea come si manifesta il dolore e da che sintomi è accompagnato?

Il dolore è cambiato molto nel corso degli anni.
I sintomi che mi fanno capire che sta per arrivare un attacco di cefalea a grappolo sono un senso generale di malessere e la comparsa dell’aura. Il dolore interessa la parte destra della testa ed è caratterizzato da fitte lancinanti che possono presentarsi anche 2 o 3 volte nello stesso giorno.

Quanto tempo dura in media un tuo attacco di mal di testa?

Se prendo la pastiglia appena si manifestano i primi sintomi, l’attacco dura una ventina di minuti. Se non prendo nulla, ci vogliono almeno 2 o 3 ore prima che passi e, anche se le fitte spariscono, permane comunque un senso generale di fastidio alla testa.

Quanti giorni di cefalea hai in un mese?

La quantità di attacchi varia da periodo a periodo.
Quando sono sotto attacco, come dicevo prima, la cefalea può venirmi anche 3 volte al giorno.

Quali medicinali prendi per la cefalea?

Quando ho gli attacchi prendo Imigram e Maxalt.
Come terapia di profilassi preventiva mi era stato prescritto il Topomax, un antiepilettico.

Oltre ai medicinali, cosa ti dà sollievo quando hai mal di testa?

Il ghiaccio mi aiuta e mi dà un po’ di sollievo.
E poi prego che passi al più presto.

Hai provato terapie alternative alla medicina tradizionale per la cefalea?

Ho provato l’agopuntura.

A livello emotivo, come ti senti e come vivi questa malattia?

Io sono un lavoratore autonomo, ho un’attività da gestire e quando ho gli attacchi faccio davvero molta fatica a lavorare.
Oltre alla spossatezza, provo molta rabbia e divento piuttosto nervoso sia per il dolore che devo sopportare, sia perché la cefalea si presenta sempre nei momenti sbagliati.

Per conoscere tutte le storie delle/dei Migraine Warriors, visitate la sezione del sito dedicata a loro: www.leparoledellemicrania.it/migraine-warriors/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *